Ti trovi in:

Home » Territorio » Turismo » Turismo - Estate

Menu di navigazione

Territorio

Turismo - Estate

di Venerdì, 02 Maggio 2014
Immagine decorativa

Ripresa la statale, la valle sì allarga nella piana solcata dal Nóce e nel mezzo dei prati spicca l'abitato di Pellizzàno (925 m), dominato dalla mole del campanile a monofore e copertura a cipolla, nonché dalla chiesa della Natività di Maria, un magnifico esempio di forme gotico-rinascimentali, frutto di ricostruzioni quattrocentesche e cinquecentesche su substrato romanico.Pellizzano è l'unico centro solandro con sviluppo urbanistico completamente in piano; è diviso in due dal Nóce e forma un tutt'uno con l'agglomerato di Ognàno. Ha buone tradizioni quale polo commerciale dell'intera alta valle e sì è recentemente dotato di assetto moderno, con notevole ampliamento residenziale. La scelta del turismo estivo, con riposanti paesaggi e conche boscate, i moderni sport dell'aria quali deltaplano e parapendio, e quelli invernali, con trampolini dì salto presenti fin dal 1948, sono state le carte vincenti della località. Del comune di Pellizzano fanno parte anche le frazioni dì Termenago e Castello. L'abitato è sorto accanto alla vecchia strada dell'alta valle, che nel tratto prima del paese, in sponda destra, viene ancor oggi detta “romana”.

Attraversato il Nóce, ci addentriamo nel centro storico, passando accanto al moderno edificio, sede della casa di riposo per anziani e dei servizi sanitari dell'alta valle. L'edificio preesistente era dovuto ad un atto di beneficenza della famiglia Bontempelli, benestanti del luogo; venne utilizzato come unico ospedale da campo durante il primo conflitto mondiale. La strada, dopo un portale in pietra (1624), si apre in una elegante piazza con al centro una conca di marmo per fontana. La piazza è dominata dall'edificio sacro.
La chiesa accentra i propri temi devozionali attorno alla figura di Maria, facendo del luogo un santuario dedicato alla Vergine, meta di periodici pellegrinaggi popolari dalle valli del Nóce. Ogni anno, ai primi di settembre, si svolge la processione con la Madonna miracolosa.
Sul lato opposto della piazza, con cinta murata e portale del XVI secolo, si affaccia casa Gallina, con ulteriore portale a sesto acuto e bifora. Ospita la nuova sede comunale. 
Caratteristiche sono le stradine che dalla piazza si dirigono nel vecchio paese, con fitto intreccio, cortili e avvolti. Imboccando la strada verso monte e superati casa Bontempelli (portale del 1729), il parco giochi e l'agglomerato di Ognàno, dove la strada laterale passa in un avvolto sotto case rustico-signorili, saliamo in 4 km a Fazzón, con alcuni tornanti e una galleria nella viva roccia. Arriviamo alla conca del laghetto artificiale dei Caprioli del 1961 (1307 m), buon punto panoramico e stazione di partenza per varie escursioni di media quota. (tratto da “Conoscere la Val di Sole” autore APT Val di Sole casa editrice Ist. Geografico DeAgostini)
D’estate la Val di Sole si presenta come una grande palestra naturale dove praticare o imparare moltissimi sport, dai più tradizionali a quelli decisamente più avvincenti.
In attrezzati centri sportivi potrete divertirvi giocando a tennis, basket, minigolf, tiro con l’arco. Efficienti centri equitazione vi daranno l’occasione di passare splendide giornate all’aria aperta, così come la ciclabile che si snoda lungo il fiume Noce.
E chi invece è alla ricerca di sport all’insegna dell’avventura non avrà che l’imbarazzo della scelta: canoa, rafting, hydrospeed, canyoning, arrampicata sportiva, downhill e nordic walking per una scarica di adrenalina in corpo.

Nordic walking

Il Nordic Walking o camminata nordica, è un nuovo sport facile e salutare, da praticare all’aria aperta, adatto a tutti, che permette di conciliare gli effetti positivi dello sport con il relax e il divertimento. Proprio per questo sta conquistando tutto il mondo. Consiste nel camminare immersi nella natura, impugnando appositi bastoncini e simulando il passo alternato dello sci di fondo. L’uso contemporaneo dei bastoncini consente di impegnare l’85% dei muscoli senza sollecitare in modo eccessivo le articolazioni, permettendo di ridurre del 30% l’impegno fisico, mentre il consumo di energie e di grassi è, rispettivamente, del 46% e 40% in più rispetto al jogging tradizionale.
Proprio per questo è l’attività ideale per chi vuole praticare un po’ di sport, per chi vuole mantenersi in forma, per chi vuole perdere peso, ad ogni età. La Val di Sole è ricca di itinerari escursionistici ed alpinistici, con paesaggi e montagne che spaziano dai 700 metri del fondovalle ai 3700 metri delle cime più alte.

Trekking

Immagine decorativa

Tre sono i principali gruppi montuosi che interessano la valle: 

  • Ortles – Cevedale a nord 
  • Adamello – Presanella a ovest 
  • Dolomiti di Brenta a sud – ovest

Il vasto territorio montano che abbraccia la valle riserva una varietà di alternative per esperti e per meno allenati, dai percorsi panoramici d’alta quota tra i ghiacci, a entusiasmanti trekking tra le vette maestose, a semplici ed altrettanto affascinanti escursioni naturalistiche. 

Passeggiate

Oltre agli itinerari di trekking la Val di Sole offre innumerevoli passeggiate per i meno allenati. 
Infinite possibilità per fare leggera attività fisica ma soprattutto per ammirare i paesaggi, gli scorci, per apprezzare i rumori ed i profumi della natura, per distendersi e ritrovare il piacere di camminare senza fretta, rilassarsi e liberare la testa da tutti i pensieri.

Pista ciclabile

Immagine decorativa

La pista ciclabile della Val di Sole si sviluppa quasi per intero lungo il percorso del fiume Noce, ricalcando il tracciato di antiche strade di collegamento, o di strade arginali e di campagna. 
Copre un dislivello che dai 595 metri s.l.m. di Mostizzolo porta ai 1160 metri di Cogolo, in Val di Peio. 
Si possono scegliere vari percorsi ed utilizzare il treno Dolomiti Express, appositamente attrezzato per il trasporto delle bici, per integrare gli itinerari. Le biciclette sono noleggiabili presso i numerosi noleggi presenti in tutta la valle. E dal 2009 sulla pista ciclabile, a Pellizzano, è presente il BICIGRILL!

Mountain Bike

Andar per boschi su piste sterrate, al bordo dei frutteti o al limite delle nevi, lungo il fiume Noce sulla pista ciclabile, silenziosamente: è un modo nuovo di conquistare la natura, non per dominarla ma per gustarla e lasciarsi trasformare. 
Puoi scegliere il percorso che meglio si adatta ai tuoi gusti e alla tua preparazione atletica. 
E se preferisci, per muoverti sui percorsi MTB o sulla pista ciclabile, puoi usare il Dolomiti Express, il treno appositamente attrezzato per il trasporto delle biciclette nel tratto Mostizzolo-Mezzana.
Da quest’ estate puoi anche trasportare gratuitamente la tua mountain bike in quota con le cabinovie di Folgarida, Marilleva, Peio e di Passo Tonale - Ponte di Legno
In Val di Sole puoi inoltre praticare la più adrenalinica delle discipline in mountain bike, il downhill. Questo tipo di escursioni deve essere accompagnata da guide alpine e prevede il trasporto in quota dei partecipanti e dei loro mezzi.

Rafting, Canoa/Kayak, Hydrospeed

Immagine decorativa

Cos’è il rafting? 
Uno sport estremo? Un’attività divertente alla portata di grandi e piccoli? 
In Val di Sole entrambe! Lungo i 28 km navigabili del fiume Noce puoi scegliere tra l’adrenalina delle rapide e il divertimento altrettanto intenso dei tratti meno impetuosi. Il tutto accompagnato dall’esperienza, dalla professionalità e dalla simpatia delle guide rafting.
Chi può praticare il Rafting? 
Tutti: adulti e bambini. 
Non sono necessarie doti particolari, solo tanta voglia di divertirsi. Puoi trascorrere momenti allegri con la famiglia, con gli amici, con i colleghi oppure unirti in equipaggio ad altri partecipanti che conoscerai sul posto.
Il Fiume Noce si presta molto bene alla pratica della canoa/ kayak, tant’è che nel 1993 ha ospitato i Campionati Mondiali di discesa e slalom.
Puoi frequentare un corso completo (per principianti o di perfezionamento) o scendere nella canoa a due.
L’hydrospeed è uno sport estremamente emozionante: si sta completamente immersi nell’acqua seguendone la corrente, con il solo aiuto di un supporto che permette di stare a galla, l’hydrospeed, e delle pinne.

Canyoning

Il canyoning (o torrentismo) è uno sport che applica la tecnica dell’alpinismo alla discesa a piedi, con l’ausilio di corde e moschettoni, lungo corsi d’acqua e gole scavate nella roccia. Quest’attività si svolge in gruppo e permette di scoprire luoghi altrimenti non visitabili. Non richiede particolare preparazione fisica ma è consigliabile possedere una certa familiarità con l’acqua.

Free Climbing

Il free climbing, o arrampicata sportiva,  è un’attività sportiva di destrezza caratterizzata sia da un aspetto motorio che da un’importante componente psicologica. Rappresenta uno sport estremo che mette alla prova la propria forza, resistenza e concentrazione. L’arrampicata può avere luogo sia su “muri naturali” (falesie) che su “muri artificiali”. L’ascesa è facilitata da alcuni attrezzi, quali l’imbrago, la corda, i nuts (blocchetti di metallo di varie forme e dimensioni, che vengono usati come mezzi di assicurazione e progressione), i friends (attrezzi meccanici impiegati nell’ancoraggio provvisorio o di sosta) ed i rinvii (moschettoni uniti da una fettuccia che permettono di agganciare la propria corda ad un punto di assicurazione).

Centri Sportivi

Con i propri centri sportivi la Val di Sole soddisfa le esigenze dei singoli utenti e di società sportive. 
Numerose sono infatti sia le attrezzature singole (tennis, pattinaggi, plaestre di roccia, ...) che quelle a disposizione delle società sportive per ritiri ed allenamenti (campi di calcio, pista d’atletica, campo di canoa, ...) in un ambiente naturale unico ma ricco di dotazioni ricettive di prim’ordine.

Pesca

Immagine decorativa

Nei torrenti Noce, Vermigliana, Meledrio, Rabbies e nei numerosi laghi della valle, la pesca di trote iridea, fario, mormorate e dei pregiati salmerini è particolarmente piacevole.
La gestione della pesca è affidata all’Associazione Pescatori Solandri e per pescare è necessario essere muniti di licenza (non F.I.p.S.) e permesso, acquistabile presso i punti vendita autorizzati.
Da non perdere durante la stagione estiva è la visita guidata al nuovo Centro Incubatoio di Cavizzana, gestito dall’Associazione Sportiva Pescatori Solandri con l’importante scopo di allevare giovani trote marmorate e fario, che vengono poi rilasciate in libertà nelle acque della valle. La visita prevede un’ illustrazione generale sulla fauna ittica locale, nonché la spiegazione dettagliata del funzionamento dell’Incubatoio e dell’importante ruolo rivestito dai pescatori nella salvaguardia ambientale del territorio.

Raccolta Funghi

L’autunno in Val di Sole è stagione dai mille colori e sfaccettature, che consente di vivere la natura appagando tutti i sensi: le sfumature cromatiche del bosco, il profumo dei funghi, il fruscio delle foglie, le mele appena raccolte. Ed ancora le numerose e suggestive manifestazioni, con degustazioni, musica e mercati contadini, in occasione del tradizionale rientro delle bestie dall’alpeggio estivo.  Attori principali nell’autunno della Val di Sole sono comunque i funghi, presenti in abbondanza nei boschi ed in numerosi ghiotti piatti tipici. 
In programma durante la stagione estiva: escursioni micologiche, proiezioni, incontri con l’esperto e mostre micologiche.
Per informazioni su costi e permessi www.valdisole.net

Equitazione

Immagine decorativa

Il cavallo è sinonimo di libertà: attraversare i parti ed i boschi della Val di Sole in sella ad un cavallo è un esperienza emozionante e rigenerante.
Che tu sia un esperto o che tu colga l’occasione per imparare, la Val di Sole ti saprà offrire itinerari più o meno impegnativi nel verde. Le emozioni sono assicurate.